Carciofi sotto olio

carciofi sotto olio

carciofi sotto olio

Come fare i carciofi sotto olio. Servono dei carciofini, quelli della seconda raccolta, devono essere teneri e freschi, prepariamo un recipiente con acqua e ci mettiamo dentro 2-3 limoni tagliati a fette (servono per non fare diventare neri i carciofini) iniziamo a pulire e tagliare a spicchi la base e sopra tagliarli a circa due terzi dell’altezza, togliere le foglie esterne dure e lasciare solo quelle belle morbide, e li mettiamo nella bacinella che abbiamo preparato prima. In una pentola ci mettiamo 2 litri di aceto di vino ed un litro di vino bianco e 4-5 cucchiai di sale, quando bolle ci inseriamo i carciofini per circa 2-3 minuti, li togliamo e li posizioniamo su un canovaccio per farli asciugare, nel frattempo prepariamo dei barattoli disinfettati e li mettiamo dentro con aglio, prezzemolo e capperi, poi ci aggiungiamo metà olio extravergine di oliva e metà olio di girasole fino a coprire i carciofini per circa 1 centimetro sopra di loro, dopo circa 5-6 ore vedere se serve ancora olio da aggiungere per una copertura perfetta, indi chiuderli con il tappo. Ultima operazione è quella di fare bollire i barattoli ottenuti in una pentola con abbondante di acqua per circa 20 minuti. Operazione finita, metterli in un luogo asciutto ed al buio. Aspettare almeno 30 giorni prima di consumarli.

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi